Did the captain of the Titanic cry?

Pensavo alla mia amica posseduta, stamattina.

Che in un inglese scalcinato mi ha scritto che fa tutto troppa paura, non sa che fare, e nella Mela lei si sente un piccolo Bruco.

Poi pensavo a quel ragazzo che mi ha raccontato una storia strana di bruchi e di amori mai diventati farfalla, che non riescono a sbocciare, come i nostri fiori vessati da queste pioggie troppo lunghe.

Pensavo soprattutto a Lui, che ieri notte se n’è andato, dal letto e da un sogno, ma stamattina era lì a scaldarmi il cuore, con il suo animo bollente e una vita che vuole a tutti i costi raffreddarlo.

e oggi, accettando un invito strano e lieto, ho scelto di coinvolgere una amica che penso si meriti molto di più dalla vita.

Per tutti voi, e un po’ anche per me, oggi nelle cuffie mi sono suonata questa.

Someday we’ll know if love can move a mountain
Someday we’ll know why the sky is blue
Someday we’ll know why I wasn’t meant for you
Someday we’ll know why Samson loved Delilah
One day I’ll go dancing on the moon
Someday you’ll know that I was the one for you

Advertisements
Tagged , , ,

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: