Tag Archives: venerdì sera

Nuvole rapide.

guardavo le nuvole, prima.

mentre camminavo su quegli scalini che nei weekend a stento mi riconoscono.

ci sono certi giorni, anzi, certi momenti, in cui non so perché ho maggiore consapevolezza del mio essere elemento del mondo. Sento con più chiarezza lo spessore che occupo nello spazio, i sensi funzionano oltre il normale, tutto si muove con un ritmo e io con un altro.

sono momenti strani, piacevoli: è come se in un attimo uscissi da me stessa e vedessi il mio personaggio, io mi essere qualcuno.

e vedevo una ragazza che lotta disperatamente per un qualche kg che poi nemmeno se ne accorge la gente, ma Lui che conosce ogni suo cm quadrato (cubo) invece confronta e gioca sui perimetri, come un giocatore che misura la distanza alle sue mete strategiche del campo. 

(smetto di parlare in terza persona di me perché è odioso).

(smetto anche di essere così melensa perché ho troppa fame e credo di avere tutto il sangue in panza).

insomma, oggi mi sentivo come Cenerentola quando tutte le sorelle vanno al ballo e lei come una sfigata rimane in ufficio casa a ramazzare e pulire in lungo e in largo, ero scoglionata perché per colpa di questo maledetto collaudo del termosifone sono prigioniera del Nido nella vana speranza che venga qualcuno a riscaldarlo, poi ho ricevuto una email così semplice e strabordante d’amore che ho pensato Sai che c’è? che io son proprio dannatamente fortunata ad essere così beatamente amata.

ed ora, vestita con una mise a metà tra una Matrioska e l’Omino Michelin, con una Carbonara profumata sui fornelli, con la tv e il pc già in posizione d’attacco, amici, vi auguro uno sfolgorante venerdì sera. Divertitevi.

Io, mi accendo qualche candela e ascolto questo:

 

Tagged , , , , ,